idrocolon-terapia-colon-salute-benessereidrocolon-terapia-colon-salute-benessere

Idrocolonterapia & Benessere

idrocolon-terapia-colon-salute-benessereidrocolon-terapia-colon-salute-benessere
Indirizzo: Via Meloni di Quartirolo  6/A - 41012 - Carpi

E-mail: info@idrocolonterapiaebenessere.it     -     Tel:  059 622 9638     -     Fax:  059 621 591

idrocolonterapia-pulire-intestino

Microbiota fonte di vita

Il microbiota è l’insieme dei microrganismi che convivono con l’organismo umano in un ecosistema dinamico, diverso per ogni singolo individuo e nello stesso soggetto diverso nel corso della vita. Il microbiota svolge numerose funzioni fondamentali per la salute dell’ospite: la digestione e il metabolismo dei carboidrati complessi di origine vegetale e delle proteine, la produzione di vitamine e acidi grassi a catena corta, interagisce con il sistema immunitario ed entra in competizione con altri organismi patogeni.

Numerosi fattori possono influenzare la composizione del microbiota, il profilo genetico, l’etnia, la dieta, l’esposizione ad agenti chimici o l’assunzione di farmaci, l’ambiente di vita. Ad esempio un’alimentazione ricca di grassi e proteine aumenta la presenza di batteri putrefattivi che aumentano la produzione di citochine infiammatorie con conseguente incremento dello stato infiammatorio di basso grasso che si associa a disordini metabolici quali insulino-resistenza, diabete, obesità, statosi epatica non alcolica, morbo di Crohn, asma, sindrome metabolica, sindrome da affaticamento cronico e fibromialgia.

Oggi si conosce molto bene il ruolo che ha il microbiota su tutti i sistemi dell’organismo tanto che è in dubbio che ci sia un'asse che collega direttamente l’intestino al cervello (aumentando o riducendo depressione, ansia, felicità, apprendimento….) e agli apparati come le ossa, i muscoli (un determinato microbioma è stato associato a perdita muscolare o difficoltà di recupero dopo intensa attività sportiva). Inoltre il microbiota può svolgere diverse attività metaboliche producendo o distruggendo molecole che hanno effetti diretti sul suo ospite (cioè l’uomo); ad esempio produce sostanze antiinfiammatorie e antitumorali, come interviene attivamente nel metabolismo di molti farmaci modificandone anche la biodisponibilità e l’assimilazione. In relazione al loro comportamento nei riguardi dell’uomo, è possibile suddividere la flora batterica in:


  • Microrganismi eubiotici: batteri e funghi che vivono in simbiosi con l’uomo donando il giusto equilibrio all’ecosistema intestinale, sono: Lactobacilli, Bifidobatteri, Streptococchi.


  • Microrganismi disbiotici: specie in grado di provocare patologie o disturbi quando, in condizioni particolari, prendono il sopravvento sulle specie eubiotiche. Generano sostanze tossiche che l’intestino in parte elimina e in assorbe attraverso in sangue e lo distribuisce a tutto il corpo, intossicandolo
Create a website